Guerra fredda, in corsa per la luna

lunaSu questo interessante tema martedì 14 aprile 2015 le lezioni del corso saranno,  a seguito di varie richieste, dalle ore 17 alle ore 19. 
A cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta USA e URSS si scontrano frontalmente, spostando la competizione fuori dal pianeta. È un duro confronto tra due diverse “visioni del mondo”, una sorta di gioco d’azzardo che comincia quasi per caso – guidato dal sovietico Korolëv, scienziato visionario e manager dalla volontà d’acciaio – e finisce per trascinare il Cremlino verso un’impresa non voluta e all’inizio anche poco capita da entrambe le parti.

Si avvia così la sfida più spettacolare e rischiosa del XX° secolo, la  “corsa allo spazio” che diventa uno degli aspetti più spettacolari e coinvolgenti della guerra fredda. Gli americani, presi alla sprovvista, collezionano una lunga lista di imbarazzanti sconfitte, a cui fanno riscontro i trionfali successi sovietici. John F.Kennedy, facendo leva sul gap tecnologico nello spazio e sulla necessità di recuperare il  ritardo americano, riesce a vincere le elezioni presidenziali del novembre 1960. Ma questo non basta per risparmiare agli americani una nuova grande umiliazione: i sovietici inviano il primo uomo nello spazio: Jury Gagarin. L’indignazione dell’opinione pubblica americana sale. Il 25 maggio 1961 Kennedy pronuncia davanti al Congresso il memorabile discorso in cui lancia la sfida del secolo: arrivare sulla LUNA prima della fine del decennio. Il programma spaziale americano riceve una forte accelerazione. Si comincia a definire la strategia per andare sulla Luna. Dopo alterne vicende, sono gli americani ad arrivare per primi sulla Luna.  I sovietici si ritirano dalla gara e rivolgono la loro attenzione altrove, avviando l’era delle Stazioni Spaziali.

 

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui Privacy navigazione.

Accetto i cookie in questo sito.

EU Cookie Directive Module Information