Addio amico Aldo

rossoAldo Rosso, per tanti anni grande professore di Letteratura e Cultura Regionale  dell'Unitre di Nichelino non c'è più.
E' mancato in ospedale ad una bella età, 94 anni, molti spesi nel volontariato.
Lo ricordiamo tutti con grande affetto, una bella persona che ha regalato le sue grandi conoscenze agli allievi dei suoi corsi.

Di seguito il testo di una lettera di Valentina, per tanti anni allieva del prof. Rosso, pubblicata l'anno scorso su "La Stampa".

"La fotografìa che mi ha dettato queste righe risale al 1994: ritrae un gruppo di scolari non più bambini, ma ancora con tanta voglia di imparare. È stata scattata sui colli toscani nei pressi di Castel Fiorentino, durante una gita che il nostro professore, docente di «cultura regionale" all’UNI 3 di Nichelino, aveva organizzato mirabilmente.

Il professore, negli anni del primo dopoguerra, appena laureato, aveva insegnato italiano nella scuola Clotilde di Savoia che io frequentavo. Era il più giovane dei docenti, le sue alunne erano entusiaste, ed io, anche se non ero nella sua sezione, lo conoscevo bene.

Ci siamo ritrovati dopo 60 anni a Nichelino, rievocando gli anni della nostra gioventù.

L’amico Aldo, cosi voleva essere chiamato da tutti noi, era esperto nell’organizzare gite, per aver lavorato in quel campo sia per le colonie dei bambini sia per varie gite della SIP, viaggiando in tutta Europa. Le sue lezioni erano sempre molto interessanti, e prima di partire ci illustrava sapientemente i luoghi, storia, usanze, e noi stupiti per la sua formidabile memoria.

Per alcuni armi fu anche docente di letteratura, facendosi conoscere scrittori e poeti con vera critica imparziale.

Spronati dal prof, ci siamo dilettati a scrivere. II primo anno fummo premiati al concorso Cesare Pavese. Al concorso indetto dal Comune di Torino nel 1995 sui ricordi del 1945 due di noi furono premiati, e io ricevetti il secondo premio... Aldo ne era orgogliosissimo.

In un altro concorso intemazionale indetto dall UNI 3 Terni, lontana dal pensare ad un possibile riconoscimento, vinsi il primo premio davanti alla cara amica Pina, già premiata diverse volte.

Ricordo che a Temi era presente la sig.ra Re, presidentessa italiana dell UNI3. che disse che la sezione di Nichelino era un fiore all’occhiello dell’associazione.

Gli anni sono volati e Aldo compì 90 anni, ma quando ci sentiamo mi ricorda sempre ¡ giorni passati insieme, che riviviamo con vera amicizia e un po' di rimpianto. Per questo voglio dire grazie ad Aldo per il tempo e l’erudizione che ci ha donato...Vive a Cavoretto, dov’è nato e vissuto, nel verde dell’amena collina torinese. A volte dal mio balcone, nella bassa di Nichelino, se guardo verso Moncalieri e vedo una parte di Cavoretto, penso a lui, che ancora sarà nel suo giardino ad osservare i fiori e ad averne cura, come aveva cura di noi suoi vecchi allievi. "

Valentina

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui Privacy navigazione.

Accetto i cookie in questo sito.

EU Cookie Directive Module Information