Font Size

Cpanel

Programmi dei corsi e informazioni logistiche

Ci si può ancora iscrivere il martedì e il giovedì dalle 20,30 alle 22,30 al centro "Grosa" 

Puoi consultare i nuovi programmi per l'anno 2016/2017 nella sezione di questo sito

Scarica il volantino delle iniziative 2016/2017

Benvenuto agli iscritti

“Impara, conosci, partecipa: ci vediamo all'Unitre”
 

Paolo Colombo

Impara, conosci partecipa, ci vediamo all’Unitre. Lo slogan scelto per il nuovo anno accademico riassume molto bene quella che è la filosofia dell’associazione.

 

All’Unitre infatti si impara, si risvegliano interessi e passioni tenute nel cassetto per anni perché mancava il tempo o perché il lavoro, la famiglia, portavano verso altri lidi. Quello dell’Unitre non è un sapere elitario ma una proposta per tutti, all’Unitre partecipano persone che hanno una cultura ampia e persone che questa cultura non ce l’hanno ma sono spinti da curiosità e motivati ad apprendere: ed è proprio  questo mix di persone di età, provenienze e culture diverse che consente a tutti di scambiarsi punti di vista ed esperienze, arricchirsi e crescere.

 

All’Unitre si conosce: concetti, idee e pensieri certamente ma soprattutto si conoscono persone. Per tanta gente è diventato luogo di aggregazione d’eccellenza dove fare delle cose insieme con delle altre persone che hanno i tuoi stessi interessi. Questo vale sia per persone più avanti negli anni che per giovani che si iscrivono con gli amici per passare una serata insieme in allegria. Quante amicizie sono nate tra i banchi dell’Unitre, anche qualche matrimonio a dire il vero.

 

All’Unitre si partecipa. Anzitutto alla vita della città che non è più un contenitore dove si va a dormire la sera, magari dopo una serata passata a Torino ma un luogo vivo che in ogni angolo nasconde una proposta culturale diversa, un posto dove le persone non hanno paura ad uscire alla sera ma al contrario si danno appuntamento per andare ai corsi Unitre e in questo modo riempiono le vie e le piazze di gente sana.

 

 

                   

UNITRE:  “SPAZIO  E  TEMPO”

(è Spazio e Tempo di Cultura…)

    

 

 

 

SPAZIO E TEMPO: mi è venuta alla mente questa “riflessione” (da cui ho tratto il “titolo”) durante un recente incontro, in tema di demenze senili, da me tenuto presso le ACLI di Nichelino. Quasi una  provocazione, in quanto é ben noto che in tali patologie,  i “parametri dello spazio e del tempo” sono tra i più compromessi, sino ad essere drammaticamente annullati!

 

Ed allora?  Proprio per la terza età (ed ovviamente per le tre età del nostro target) ne propongo invece una “versione positiva”, in termini di “viaggio nello spazio, viaggio nel tempo”….

 

Lo SPAZIO: già nel nostro primo opuscolo (correva l’anno 1990), esplicitando le “ ragioni dell’Unitre”, auspicavo la creazione di uno “spazio” culturale (lo “spazio della mente”) al fine di privilegiare un approccio produttivo e totale alla persona umana.  Ed ancora, “spazio” inteso come luogo fisico di sede per allocare i vari corsi: quindi come luogo ed opportunità per cercare e creare collaborazione e sinergia con l’associazionismo del territorio.  Così, “spazio aperto” inteso come opportunità e modalità di esprimere e recepire esperienze diverse nei  singoli Corsi. Insomma, “spazio” come luogo “infinito”, ove viaggiano insieme sogni e realtà…..

 

IL TEMPO per noi ha varie implicazioni…..Quale separazione o differenza vi é, oggi, tra i momenti fondanti con i primi programmi Unitre (25 anni or sono) ed il “tempo” attuale? Null’altro che il fluire, il trascorrere irreversibile del “tempo”.  Che differenza c’è tra gli studenti che, con giovanile entusiasmo partecipano oggi ai nostri  corsi, e coloro che (appartenenti al mondo dei capelli grigi) dopo anni ancora ci seguono, pur tra difficoltà e disagi personali anche in termini di salute?  Di certo ed ancora, il fluire, il trascorrere del “tempo”.  “Tempo” apparentemente perso nel seguire l’impegno delle lezioni e degli eventi Unitre, nel fare i compiti a casa….eppure “tempo” vistosamente guadagnato in conoscenza, in comunicazione e relazioni con altri, in amicizia! Eppoi, il “tempo” che talvolta appare stanco di  camminare sempre e di incontrare cose che gli passano davanti e subito si fermano dietro di lui….eppure noi (all’Unitre) abbiamo dato e diamo significato  e valenza al “tempo”, utilizzandolo in senso produttivo e progettuale.  Il “tempo” cronologico che procede inesorabilmente e che noi cerchiamo di intercettare in modo produttivo ( parimenti, al  “tempo” noi affidiamo il nostro stile di vita…).  Il  “tempo“ ricercato, il tempo trovato, il tempo organizzato, il tempo inventato…. Il “tempo” che talvolta riusciamo a “fermare” per leggere, per pensare e fantasticare, per stare un poco in silenzio con noi stessi, per entrare nei sentimenti degli altri….Infine, è “tempo”, per i docenti, di dare “spazio” al loro impegno rinnovato nel “tempo”, ed altresì alla loro creatività, al fine di riproporre nuovi programmi per l’anno successivo; per gli studenti vecchi e nuovi è “tempo” di preordinare e pregustare scelte di partecipazione ai corsi. Ed infine….dobbiamo imparare a non avere paura del “tempo” che scorre, ma acciuffarlo comunque e sempre per utilizzarlo al meglio…

 

Informazioni per l'iscrizione

 
 
You are here Benvenuto agli iscritti
Oltre 1000 iscritti da 25 città diverse, più di 50 corsi, conferenze, gite e visite didattiche

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui Privacy navigazione.

Accetto i cookie in questo sito.

EU Cookie Directive Module Information